La via si fa andando

Appunti sulla scuola di Ludovico Arte

Iannacone dà voce agli ultimi, la scuola lo fa abbastanza?

“Che ci faccio qui” è una delle (poche) trasmissioni davvero interessanti che capita di vedere in televisione. Il giornalista Domenico Iannacone racconta in modo straordinario alcune storie degli Ultimi. Ultimi per la condizione sociale in cui si trovano, certamente non… Continua a leggere →

«Tutti dovremmo avere una seconda possibilità». I detenuti di Gorgona emozionano e scuotono le coscienze della scuola

Ogni anno al Marco Polo organizziamo un viaggio di istruzione degli adulti. Siamo stati in molti luoghi per conoscere realtà che potessero parlare al nostro essere persone ed educatori. In Calabria abbiamo incontrato chi tutti i giorni, a scuola e… Continua a leggere →

Arrivano gli scrutini. Se non ci facciamo domande, invece di valutare daremo i numeri

Siamo al termine dell’anno scolastico. E naturalmente tutti vanno in agitazione. Gli insegnanti inseguono i ragazzi per le ultime verifiche, ma gli studenti corrono più veloci e cercano di non farsi trovare. Una sorta di moderno, eppure antico, gioco tra… Continua a leggere →

La cura reciproca, così insegnanti e studenti possono cambiare la scuola

Un’insegnante molto amata viene a scuola, ma non si sente bene. Entra in una classe di studenti irrequieti e poco studiosi, ma molto affettuosi. «Ragazzi, non sto bene e ho poca voce. Per piacere, state tranquilli». Uno di loro, forse… Continua a leggere →

L’incontro di fine anno con gli studenti, un utile esercizio di democrazia

Incontro di fine anno tra lo staff di presidenza e i rappresentanti di classe o di istituto, circa un centinaio di ragazzi. Stiamo insieme tre ore. A noi interessava capire il loro punto di vista sulla scuola, su quello che… Continua a leggere →

Stare vicino ai ragazzi che affrontano una malattia aiuta anche noi

«Desidero esprimere la mia gratitudine per il sostegno prezioso che lei e i professori avete offerto alla nostra famiglia. Siamo davvero grati per la vostra prontezza nel venire incontro alle nostre esigenze e per aver fatto il possibile in tempi… Continua a leggere →

Difficile dialogare con i ragazzi se non conosciamo Twitch e Dario Moccia

Tutti i giorni arrivano conferme che noi capiamo poco dei nostri ragazzi. Lo scorso anno vennero delle studentesse a chiedere un corso di Lingua dei Segni. Ho detto loro che lo avrei attivato se ci fosse stato un numero minimo… Continua a leggere →

Babbo, se ci sei, mi dici “Lorenzo, ci sono”?

Una sera di alcuni anni fa, rientrando a casa, ho trovato un biglietto scritto da mio figlio prima di addormentarsi: «Babbo, se ci sei, mi dici “Lorenzo ci sono”?». Quel messaggio mi ritorna in mente spesso nelle mie giornate di… Continua a leggere →

Imparare sempre e guardare a noi stessi, l’esempio di Sinner per la scuola

Un paio di giorni fa, al torneo di tennis di Montecarlo, Sinner ha giocato contro Rune. Un bellissimo match, nel quale il talentuoso danese ha espresso il suo noto carattere focoso, dando in escandescenza contro arbitro e pubblico. Al termine… Continua a leggere →

A scuola nessuno è straniero

In questi giorni si è aperto un dibattito su alcune dichiarazioni del Ministro dell’Istruzione e del Merito Valditara, che riproponevano un tetto di stranieri nelle classi perché la maggioranza deve essere composta da italiani. Sono seguite precisazioni per dire che… Continua a leggere →

Dai professionali ai licei, dai libri ai viaggi di istruzione, la scuola è ancora di classe

Qualche giorno fa al Marco Polo si è tenuta una tappa del percorso di avvicinamento al Festival di Letteratura Working Class che si svolgerà dal 5 al 7 aprile presso il presidio dell’ex-GKN, la fabbrica di Campi Bisenzio divenuta ormai… Continua a leggere →

Ragazza con epilessia in viaggio di istruzione grazie al dialogo tra famiglia, scuola e ospedale

Una ragazza in classe improvvisamente ha una crisi epilettica. Molto forte. Non ne aveva mai avute. Panico tra compagni e insegnante. Fanno il possibile per prestarle un primo aiuto, poi chiamano i soccorsi e la famiglia. Nel frattempo la studentessa… Continua a leggere →

« Articoli precedenti

© 2024 La via si fa andando — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑